Conferenza delle Donne: ci siamo!

Il dibattito sulla presenza delle donne in politica è sempre attuale, anzi in questi giorni, in queste settimane, è tornato prepotentemente a galla per diverse ragioni: l’impressione di molte donne del PD che quel che ritenevamo una conquista, ossia il raggiungimento di una quota di rappresentanza femminile all’interno del Partito Democratico in Parlamento e nelle amministrazioni sia stato disatteso con le ultime candidature sia al Parlamento sia al Senato, e le scandalose affermazioni sul ruolo delle donne in politica da parte del neo governatore della Regione Lombardia, dove solamente cinque donne sono diventate assessore su un totale di 17. Continua a leggere “Conferenza delle Donne: ci siamo!”

A Milano piace ecologista. Nasce il Dipartimento Ambiente e Sostenibilità

Scritto da Claudia Ciaccio

A un mese dalla cocente sconfitta elettorale, il PD si rimette in marcia, ai vertici come alle basi. A 02 si riparte dal basso, prendendo nuovamente in mano il bel lavoro dei Dipartimenti, lasciato un po’ da parte in questi ultimi mesi per dedicare tutte le energie alla campagna. Continua a leggere “A Milano piace ecologista. Nasce il Dipartimento Ambiente e Sostenibilità”

Senza passato e senza futuro la crisi della sinistra nella società individualista

Scritto da Emanuele Macca

Recentemente mi sono soffermato sulle riflessioni che la psicanalista francese Chaterine Ternynck espone nel suo libro “L’uomo di sabbia – Individualismo e perdita di sé”, edito in Italia da Vita e Pensiero. Mi sono trovato in sintonia col messaggio di fondo che questo volume vuole trasmettere. Continua a leggere “Senza passato e senza futuro la crisi della sinistra nella società individualista”

Cari Dipartimenti, cosa mi aspetto da voi…

Scritto da Gaia Tartaglia

Dal nostro congresso di circolo ad oggi sono stati dei mesi politicamente intensi, abbiamo affrontato una campagna nazionale lavorando sui collegi uninominali e una campagna regionale altrettanto difficile ed ostica. Continua a leggere “Cari Dipartimenti, cosa mi aspetto da voi…”

Non ci serve un governo. Si faccia una Costituente

Scritto da Francesco Ascioti

“In un’epoca in cui viviamo con un complesso forte di preoccupazione e smarrimento nell’attesa spasmodica di sapere chi sarà il Premier e come sarà formata la compagine del Governo, vorrei provare ad essere blasfemo e dire che un governo non ci serve.

Continua a leggere “Non ci serve un governo. Si faccia una Costituente”