LAVORO E PROFESSIONALITA’

INQUADRAMENTO

Il mondo del lavoro è cambiato e sta continuando a mutare, le professionalità di qualche anno fa non sono più sufficienti oppure sono obsolete e la formazione non ha ancora recepito la trasformazione che sta avvenendo nella nostra società grazie alla tecnologia e internet.

La quarta rivoluzione industriale cancellerà alcuni lavori che conosciamo, altri li modificherà e ne aggiungerà di nuovi; internet sta portando cambiamenti epocali nel nostro modo di vivere, ideare e decidere; la tecnologia ci permetterà di migliorare il nostro futuro e la nostra quotidianità.

Robotica, intelligenza artificiale, nuovi e vecchi lavori, servizi, delocalizzazione, stipendi adeguati, specializzazione, riconversione, sono solo alcuni degli aspetti di questo importantissimo tema che deve diventare una priorità all’interno del dibattito e dell’agenda politica dei governanti.

Cambiamenti epocali stanno interessando il mondo del lavoro e affrontare domani questo cambiamento sarà già troppo tardi; dobbiamo studiare e gestire questi fenomeni oggi, subito per arrivare preparati alle nuove sfide future.

Negli ultimi mesi leggiamo dati confortanti riguardo l’aumento di posti di posti di lavoro, la riduzione della disoccupazione, etc. ma purtroppo i problemi in un mercato del lavoro globale continuano ad esserci.

Questo perché commettiamo l’errore di fare un’analisi superficiale e parziale dei dati che raccogliamo riuscendo a comprendere solo una parte del complesso mondo del lavoro. Dobbiamo iniziare a cambiare punto di osservazione per comprendere il lavoro nella sua complessità e completezza. Ad esempio dovremmo iniziare a tenere in considerazione una variabile importante della nostra equazione come la qualità del lavoro.

Ad esempio la candidata alla Presidenza degli Stati Uniti, Hilary Clinton, non ha saputo cogliere i cambiamenti che stavano avvenendo nel mondo del lavoro e le problematiche che stavano crescendo nella middle – class americana a causa di una lettura meccanica degli ottimi dati sull’occupazione durante l’amministrazione Obama.

Per dare soluzioni concrete e reali ai problemi nel mercato del lavoro dobbiamo studiare i dati nella loro completezza, non dobbiamo leggere i dati come semplici dati ma come informazioni che spesso nascondo una realtà più complessa, profonda e sfaccettata.

IDEA

Il tema del lavoro sarà una delle priorità dell’attività del nostro circolo perché lo consideriamo di importanza strategica per la nostra attività politica intesa come miglioramento della vita quotidiana dei cittadini.

Siccome il lavoro è una realtà complessa cercheremo di organizzare dibattiti, analisi, incontri affrontando diversi aspetti di questa realtà grazie al contributo di esperti di diversi campi ma anche ascoltando i protagonisti della società civile che sono in prima linea ogni giorno nel portare nuove risposte e idee.

Quindi non solo professori ed esperti, studiosi e ricercatori ma anche imprenditori e operai, persone che lavorano nel settore pubblico e in quello privato, liberi professionisti e lavoratori dipendenti.

Cercheremo di integrare i dati che quotidianamente leggiamo con le esperienze concrete e pratiche della vita di tutti i giorni attraverso le testimonianze dei soggetti protagonisti di questo mondo.

Avremo in questo modo informazioni più dettagliate e complete per una vera analisi che faremo nel nostro circolo per metterla a disposizione dei nostri amministratori locali, regionali e nazionali.

Questo porterà ad una conoscenza più approfondita del mondo del lavoro e dei suoi cambiamenti che stanno interessando modalità e strumenti.

Il mondo del lavoro sta vivendo trasformazioni epocali che non si possono fermare o limitare come ad esempio l’introduzione della robotica nelle nostre fabbriche. Il lavoro che farà il nostro circolo sarà proprio quello di capire sta accadendo, quali sono i problemi del presente e le sfide del futuro per preparare azioni, idee e proposte concrete da consegnare alla politica ma anche a tutti i soggetti interessati a questo cambiamento.

Così facendo riusciremo a gestire e governare questi cambiamenti, migliorando la qualità del lavoro e sfruttando tutti i benefici che ne deriveranno.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...