Cultura e Made in Milano

INQUADRAMENTO

Negli ultimi anni la città di Milano, grazie al lavoro innovativo e costante delle ultime amministrazioni, degli imprenditori, delle associazioni culturali e del terzo settore e di tutti i cittadini, ha iniziato un cambiamento e miglioramento che l’ha portata ad essere una delle città più visitate e citate al mondo.

Sono molti gli articoli di riviste e testate giornalistiche nazionali ed estere che stanno elogiando e descrivendo la silenziosa e proficua attività che in questi anni tutta la cittadinanza milanese ha portato avanti per trasformare questa città in una vera grande metropoli mondiale che sia utile a tutta l’Italia, che guardi all’Europa e al mondo.

Secondo alcuni studi molto recenti di alcuni economisti americani, in un futuro molto vicino, saranno le grandi metropoli a trainare l’economia di una nazione e Milano si sta preparando proprio per questo.

Milano come laboratorio per innovazioni tecnologiche che puntano alla costruzione delle Smart cities del futuro ma anche come culla di una cultura antica e moderna attraverso i tantissimi (ormai mensili) appuntamenti ed eventi che animano la nostra città.

La settimana della moda, il salone del mobile, le installazioni artistiche temporanee, la stagione al teatro “La Scala”, le visite guidate dei palazzi storici e delle chiese, le giornate museali, le mostre, i concerti in piazza Duomo, sono solo alcuni esempi di come la cultura ha un ruolo fondamentale in questo cambiamento della città di Milano.

Con la cultura si mangia e si costruisce un’idea e un’identità dei cittadini di un luogo che in diversi modi partecipano alla costruzione della vita sociale e culturale di un luogo che senza sarebbe semplicemente un insieme di palazzi, strade, parchi e semafori.

I soggetti di questo cambiamento (imprenditori, politici, associazioni) insieme hanno deciso di essere protagonisti per un rilancio culturale ed economico di Milano nel mondo.

Milano sta costruendo un modello di gestione della città dove nuovo e vecchio, tecnologia e tradizione, cultura ed economia, ambiente e industria, università ed educazione, politica e religioni, collaborano insieme per avere un contesto cittadino avanzato, complesso e diversificato che guardi al futuro ma che metta sempre al centro dei propri progetti l’individuo come pezzo più importante del meccanismo e non come semplice consumatore e fruitore di prodotti.

IDEA

L’idea per il nostro Circolo è quello di usare la cultura come mezzo per formare un cittadino sempre più protagonista in una città sempre più grande, complessa (nel senso positivo del termine), tecnologica, innovativa, capace di affrontare le grandi sfide future nazionali e internazionali.

Un Circolo che faccia buona politica non deve solo occuparsi di temi importantissimi e fondamentali come il lavoro, l’economia, l’immigrazione, l’ambiente, la sicurezza ma deve anche occuparsi di “cultura” come volano sociale, politico ed economico di una società.

Per questo motivo abbiamo l’idea di organizzare dibattiti e incontri con personalità importanti del mondo della cultura per cercare di capire come questa in senso ampio possa essere utile alla crescita personale di tutti noi ma anche allo sviluppo di una città.

Con la cultura e ciò che caratterizza la città di Milano potremo scoprire insieme ciò che è stato fatto finora ma soprattutto ciò che è necessario per avere una città cosmopolita che sappia rispondere in modo efficace alle esigenze dei cittadini e alle grandi sfide mondiali.

Saremo protagonisti anche a tutte le iniziative culturali che la nostra zona e la nostra città ogni anno organizzano attraverso idee e partecipazione attiva.

Questo perché un Circolo che cerca di “fare” cultura attraverso la sua attività è un Circolo che si preoccupa di una formazione e informazione completa e globale dei cittadini e degli iscritti.

Proprio quando ci si occupa di cultura si sta facendo politica; le due cose non possono correre su binari separati soprattutto in un paese come il nostro che ha uno dei più importanti, forse il più importante, patrimonio artistico – culturale al mondo.

Milano, nonostante sia sempre stata considerata una città industriale ed economica, ha dimostrato in questi ultimi anni di poter avere un ruolo all’interno del settore della cultura.

In conclusione l’idea di cultura del nostro circolo, che rispecchia molto quella di Milano, non è relegata solo alla sfera artistica ma è un ampliamento del concetto di questa parola come strumento per una crescita globale della persona e di una città attraverso la costruzione di idee e progetti di sviluppo economico, sociale e politico.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...