Clima e Ambiente

INQUADRAMENTO

Dopo la conferenza sul clima di Parigi, gli incontri e i dibattiti sul cambiamento climatico sono ormai quotidiani perché l’inquinamento è purtroppo diventato un problema urgente e globale che deve essere affrontato con ogni mezzo e in tempi rapidi.

Le ultime catastrofi naturali, i lunghi periodi di siccità o piogge abbondanti, le immagini satellitari che mostrano strali di smog che coprono le nostre città sono solo alcuni esempi dell’urgenza di questa tematica che all’anno, purtroppo, produce più morti rispetto alle tante guerre che ancora devastano il nostro pianeta.

Gli studi ed evidenze scientifiche sono incontrovertibili e nessuno può confutare o tirarsi indietro rispetto a questo problema perché è una questione che riguarda tutti, perché il comportamento di ciascuno di noi è influenzato e influenza le vite di altri individui.

L’uso di energie rinnovabili, comportamenti virtuosi che rispettano la natura e la comprensione del problema con la relativa salvaguardia dell’ambiente sono solo alcune soluzioni a questo problema ma che richiedono un grande sforzo politico e sociale affinché queste risposte siano efficaci.

Quella in oggetto è una tematica fondamentale e globale perché il cambiamento climatico e ciò che ne deriva sta impattando sulla nostra salute, sull’economia, sulla società, sulla natura e sulla nostra quotidianità.

Prima Oslo, poi Copenaghen, in seguito alcune città olandesi e infine Parigi hanno deciso che entro pochi anni le loro città saranno libere da auto a combustione fossile per avere luoghi più sani e più puliti.

Come dimostra l’ultimo accordo del network C40 “Toghether4Climate”, i sindaci di tutto il mondo adotteranno forti misure per ridurre l’inquinamento da combustibili fossili delle nostre capitali che ormai sta diventando insopportabile.

Milano, votata anche quest’anno come città “più Smart” d’Italia, si sta impegnando in questo ambizioso, ma necessario, progetto di riduzione dell’inquinamento e di costruzione di una città più verde e pulita.

Non possiamo più sottovalutare questo problema che comporta ogni anno enormi costi sociali ed economici alle nostre comunità. E’ tempo di cambiare rotta e di affrontare con misure concrete il cambiamento climatico che deve entrare nelle agende politiche di tutti gli amministratori locali e nazionali.

IDEA

Nonostante sia un problema globale che necessita lo sforzo, l’azione e il denaro dei governi di tutte le nazioni, ognuno di noi ha il dovere e la possibilità di fare qualcosa per contrastare l’inquinamento della nostra città.

Oltre alle politiche nazionali e locali necessarie per affrontare e cercare di risolvere questo problema, attraverso le nostre scelte e le nostre azioni quotidiane possiamo innescare comportamenti virtuosi di altri individui creando circuiti positivi nelle nostre comunità.

L’ambiente in cui viviamo oppure in cui lavoriamo o trascorriamo del tempo libero può diventare centro di insegnamento e creazione di “comportamenti verdi” attraverso i quali capire cosa bisogna fare per ridurre l’inquinamento, oppure come fare una raccolta differenziata utile e giusta o ancora avere più spazi verdi.

Con il nostro Circolo vogliamo inserire questa importante tematica nell’agenda e nell’azione politica della nostra comunità come esempio virtuoso per la nostra zona, la nostra città e il nostro Paese; dimostrando che poche centinaia di persone insieme possono affrontare e cercare di contrastare questa piaga.

Affronteremo il tema con dibattiti e discussioni ma soprattutto metteremo in campo azioni e proposte concrete per rendere i nostri luoghi di lavoro e il nostro ambiente più pulito e sano.

Siamo consapevoli che il tempo degli egoismi sia finito e che c’è bisogno dell’aiuto di tutti per contrastare un’emergenza che ormai è diventata un problema importante del nostro secolo. Non possiamo pensare che se non ci occupiamo del problema del cambiamento climatico, qualcun altro se ne occuperà o peggio ancora che le nostre azioni non potranno influenzare negativamente l’inquinamento o la distruzione del nostro pianeta perché non è così.

Tutti, insieme, siamo chiamati a fare la nostra parte attraverso idee e azioni concrete perché ogni nostra piccola idea ed ogni nostro piccolo comportamento potrà cambiare positivamente o negativamente la vita di tutti gli altri.

Come Circolo collaboreremo con enti pubblici e privati per sensibilizzare la cittadinanza a comportamenti più virtuosi attraverso azioni, progetti e idee.

I costi sociali ed economici di questo problema sono enormi e come realtà politica di uomini e donne che fanno politica sul territorio, abbiamo il dovere categorico di dare risposte ad un problema globale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...